Salviamo lo stadio artemio franchi di firenze

Perchè Farlo

Lo stadio municipale di Firenze 1929-32

“Lo stadio municipale di Firenze è certo una delle più belle opere costruttive della nostra epoca, una struttura moderna fra le più notevoli e ardite d'Europa”, Giovanni Michelucci 1932


L’Italia possiede nello Stadio di Firenze un’opera architettonica insuperata nel suo genere”, Siegfried Giedion 1933

stadio artemio franchi pierluigi nervi

Un esempio all’avanguardia

Lo stadio di Firenze, poi intitolato ad Artemio Franchi, è stato uno dei primi edifici al mondo a donare sostanza fisica ad una perfetta sintesi di tecnologia ed estetica, un tratto tipico dell’approccio progettuale di Pier Luigi Nervi. Oltre a essere un costruttore di rara capacità tecnica, Nervi è un poeta, un pensatore che sa imprimere alle sue agili e potenti strutture in cemento armato slancio e purezza. Nello Stadio Franchi questo valore estetico trafuso in ogni parte dell’edificio si sente in modo particolare, è una realizzazione completa, totale, una creazione di superba unità che canta in forme di bellezza perfettamente coerenti a uno scopo e perfettamente armonizzate tra loro.

La fusione tra struttura e bellezza

Lo stadio è un’architettura straordinariamente espressiva, nella quale ogni singola parte è pensata in accordo armonioso con le intrinseche forme strutturali a governare un insieme compiuto e indissolubile: un capolavoro nel quale la Bellezza coincide con la Struttura. La leggera pensilina a sbalzo che si slancia nell’aria con arditezza e fiducia sembra quasi sagomata dal vento come un’ala di uccello, l’elegante intreccio dinamico delle spirali che compongono le scale elicoidali esterne, la plastica struttura dei sostegni delle gradinate e l’esile torre Maratona che sovrasta il campo sportivo si fondono ottimamente in una concezione di volumi ritmati sotto il controllo di una sensibilità artistica fuori dal comune.

stadio artemio franchi pierluigi nervi

News

La campagna del FAI per lo stadio Franchi di Firenze.
Leggi tutte le news

Salva questo monumento sportivo moderno